giovedì 25 settembre alle 19.00

Ingresso libero; le opere saranno esposte per un mese

Inauguriamo la nuova stagione di mostre d’arte nel miglior modo possibile: cinque artiste, un metodo innovativo e interessante e la nostra Roma, quella che amiamo, con le sue luci e le sue ombre.
Il titolo della mostra che inauguriamo il 25 settembre infatti è Roma luci e ombre. Scopriremo una Roma luminosa e misteriosa, scorci della città antica e arriveremo fino alla “nostra” Roma, quella che viviamo tutti i giorni, con le sue bellezze e le sue contraddizioni.
Le artiste che ci condurranno con i loro quadri dalle tecniche diverse (pittura a olio, china, carboncino e tecniche particolari come la fusione della pittura a olio con smalti, sabbia, bitume) sono: Elena Apostoli, Paola Benni, Livia Garibaldi, Silvia Salvini e Nicole Serres.

Loro sono tutte allieve dell’Ecole d’art Martenot diretta dal maestro Loris Liberatori e che applica il metodo di insegnamento della pittura e della scultura elaborato dalla psicopedagoga Ginette Martenot negli anni Trenta a Parigi. Ginette Martenot proponeva un’arte che partisse dall’intimo di ognuno, basata sull’osservazione della realtà e la trasposizione in opera liberando la propria creatività e fantasia.

Nicoletta Fattorosi Barnaba, storica dell’arte, giornalista e animatrice culturale di Art Studio Café, ci guiderà alla scoperta critica e alla conoscenza delle opere delle cinque artiste in una serata di inaugurazione che sarà una vera festa dell’arte e della creatività e della Roma amata da noi e da Nicoletta!
Leggiamo il pezzo critico di Nicoletta Fattorosi, che avremo modo di approfondire con lei e le artiste:
Siamo molto contenti di ospitare in Art Studio i dipinti di cinque artiste, Elena Apostoli, Paola Benni, Livia Garibaldi, Silvia Salvini, Nicole Serres, che hanno scelto di riproporre, con una nuova tecnica, frammenti di Roma, più o meno conosciuti, mettendo a frutto quanto appreso nella scuola d’arte Martenot, diretta dal maestro Loris Liberatori. Una scuola che comprende non solo studi di pittura e scultura, ma anche musica, danza e quanto possa essere considerato forma d’arte.
Sono particolarmente felice di poter presentare opere che abbiano, come soggetto la mia città, in questi dipinti Roma emerge attraverso la sensibilità delle artiste che hanno ognuna, come ovvio, una propria caratteristica e sensibilità sia nei confronti dei soggetti che della tecnica.
Sappiamo perfettamente che ogni opera si porge al lettore a secondo della sua partecipazione e sensibilità al soggetto, queste opere sono veramente belle, perché le tecniche usate esaltano la bellezza dei luoghi storici-artistici, ma anche quelli moderni e di uso quotidiano in una città che non ha fermato il tempo, ma si è adeguata alla velocità che certo non fa parte del D.N.A. di Roma e del romano.

“La Tangenziale” di Elena Apostoli, (bitume e smalto) ne è un esempio con quella curva nella parte alta del dipinto che esalta proprio questo senso di velocità.

Paola Benni nei due “Angoli nascosti di Roma” ci offre una doppia lettura del Casino di Pio IV di Pirro Ligorio, in Vaticano, offrendoci suggestioni differenti dovute alla diversità della tecnica, a carboncino o con olio a spatola.

Livia Garibaldi ci presenta un ponte in movimento nel suo “Ponte sull’Ostiense”, dove la tecnica bitume e smalto esalta ombre e bagliori, opportunamente alternati.

Le opere di Silvia Salvini, eseguite con sabbia e materiali presi dalla natura, ci offrono una lettura cromatica fatta con colori naturali, come possiamo ammirare nell’“Acquedotto Claudio” quasi le forme si stiano costruendo dinnanzi a noi, come nelle altre opere, in cui i soggetti sembrano prendere vita sotto ai nostri occhi.

Nicole Serres nel suo “Castel Sant’Angelo”, olio, ci fa vivere l’emozione dell’alternanza luce-ombra con un arco ribassato che scopre la bellezza di Castello e relativi riflessi sul fiume.
Ringraziamo queste valide artiste per averci avvicinato a tecniche nuove per rappresentare l’antico e il nuovo con un taglio originalissimo, e non è certo facile parlare un linguaggio descrittivo originale, quando si parla di Roma.

Per informazioni
– 0632609104
– info@artstudiocafe.com
– InfoPoint Art Studio Café

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.