Cronaca di una serata negli Anni ’70. Sempre al tavolo verde.

Le partite di Burraco si susseguono sul calendario veloci come le stagioni. Iniziamo con i trench leggeri e la porta ogni tanto aperta per prendere aria a settembre, proseguiamo stretti nei cappotti, che stentiamo a toglierci, anche quando si inizia a giocare e salutiamo la primavera e l’estate alleggerendoci sempre più e facendo lunghe pause (con Umberto che ci richiama all’ordine) fuori da Art Studio Café.

Come l’estate scorsa, luglio, il primo mese veramente caldo, ci spinge tutti al mare, a Fregene per festeggiare la stagione finita, per “sotterrare l’ascia di guerra” delle partite del torneo e goderci una serata accompagnata dalla brezza marina.
Giovedì 7 luglio l’appuntamento era a casa di Ale… qualche decennio fa. Il tema della festa è stato Gli anni ’70 e già dal pomeriggio tutto lo staff, con Armando e Zio Tom (i nostri entertainer super energici) ha preparato la scena. Tante le coppie di burrachisti storici e di nuovi amici si sono impegnate nella scelta di vestiti optical, fasce in testa, camicie con i colletti lunghi e le fantasie all coloured.
Ale ha accolto tutti con un sorriso sempre più grande, felice di aver pensato e organizzato l’ennesima serata per stare in compagnia e rilassarsi.
Pizza espressa per tutti i gusti, prosciutto tagliato al coltello, insalate e bruschette hanno impegnato i burrachisti appena arrivati. Un’occasione per fermarsi ai tavoli allestiti nell’accogliente giardino di Ale e chiacchierare senza fretta e senza stress.

Un brindisi alla stagione passata, al futuro e al gioco, non solo al tavolo verde ma anche nella vita ha sancito il passaggio dalla cena al tanto atteso Burraco. La sfida è stata pacata, ma come sempre interessante, con una coppia vincitrice a sorpresa, le cocche, aiutate dal punteggio della gara di ballo. In palio premi dal nostro laboratorio (maxi-carte portaoggetti modellate per l’occasione), buoni per la prima partita di settembre, sorprese dal nostro shop.

Dopo il burraco, tutti in piedi a sgranchirsi le gambe con la gara di ballo. Musica rigorosamente anni ’70, Tuca Tuca, Twist e balli a tema. La coppia vincitrice, quella che si è scatenata di più e che sicuramente avrà infuocato le piste del Piper negli anni di gloria è stata quella formata da Raffy e Massimo. Con i complimenti a Raffy anche per l’abito black-and-white arricchito da luccicanti specchietti.
Menzione speciale alla fascetta molto hippy di Monica, all’abito collezione vintage di un noto stilista di Ale e alla camicia flower power di Fabry. Fra lo staff di Art Studio spiccava – per la alluminica luminescenza della maglietta – Liton e Vito, in camicia smanicata alla Bee Gees faceva la sua bella figura. Armando e Zio Tom sono stati senza dubbio i più originali… e coraggiosi.

Ma bando alle chiacchiere e diamo gloria a chi se la merita. Di seguito la classifica con il punteggio del Burraco e della gara di ballo.
Il burraco (primo punteggio che vedete in questa classifica) è stato vinto da lorambra; la gara di ballo (secondo punteggio che vedete in questa classifica) è stata vinta da Raffy e Massimo; sommando i punteggi delle due gare (terzo punteggio che vedete in questa classifica), le vincitrici assolute sono le cocche!
1. le cocche con punti 43 e 43=86
2. danilo e maria luisa con punti 41 e 42=83
3. lorambra con punti 44 e 38=82
4. grazia e graziella con punti 36 e 45 (grazia con riccardo)=81
5. winx 2 con punti 39 e 41=80
6. raffy e massimo con punti 25 e 50=75
7. winx 1 con punti 31 e 41=72
8. maria luisa e giancarlo con punti 26 e 45=71
9. luca e luca con punti 32 e 38=70
10. eros e gaspare con punti 30 e 40=70
11. dubai con punti 26 e 39=65
12. mafra con punti 24 e 41=65
13. teresa e zio tom con punti 22 e 42=64
14. bambi con punti 21 e 38=59
15. Kentucky con punti 31 e 26=57
16. alberta e deborah con punti 15 e 41=56
17. rosanna con punti 38
18. riccardo e umberto con punti 32
19. paola e aronica con punti 30
20. mario e carlo con punti 29
21. fama con punti 23
22. panto con punti 22

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *